Vigna Leo

«Le vedi tutte queste balze diffuse in diverse zone del nostro territorio?»

«Intendi tutti questi gradoni?.»

«Ok, chiamiamoli gradoni, come vuoi tu.»

«E cosa sarebbero quindi, signor sapientone?»

«Sono terrazzamenti creati dall’uomo, nel corso del tempo, per coltivare.»

«Coltivare cosa?»

«Diverse cose, ma soprattutto viti.»

«Viti?»

«Si, viti, guarda qui:»

Borgo di Capiago ad inizio Novecento: chiesa e vigneti

«Wow! Ma che posto è?»

«Non lo riconosci? Quella è la chiesa di Capiago, e tutto intorno… vigneti!»

«Davvero? è una foto vera?»

«Davvero! è una foto reale del borgo ad inizio del Novecento, poco più di 100 anni fa.»

«Wow! Capiago una terra di vigneti, non ci posso credere.»

«Credici, è la verità! E ne facevano un vino niente male!»

«E… ce ne sono ancora?»

«Di bottiglie? Non credo proprio…»

«Già… e di vigneti?»

«No, molti privati hanno qualche vite in giardino, ma più a scopo decorativo che come vigneto in senso stretto.»

«E… dici che sarebbe possibile rimetterne uno in funzione?»

«Ehi! Guarda che non è mica un apparecchio che accendi e spegni… non è che si possa fare con uno schiocco di dita: servono tempo, impegno, fatica… »

«Tanto tempo, impegno e fatica?»

«Sì, sì e sì. Ma alla fine però con il giusto impegno i risultati arriveranno, vedrai.»

«E potremo bere il “nostro vino”?»

«Ehi, tu sei ancora piccolo, non puoi bere il vino!»

«Vabbè solo un assaggio?»

«D’accordo. Se hai la pazienza e le tre cose richieste sopra ti prometto che un giorno un giorno assaggeremo insieme il vino di Vigna Leo.»

«”Vigna Leo”? cos’é?»

«E’ un lungo viaggio appena iniziato, ma te lo spiego mentre andiamo, sei pronto?»

«Sì!»

«Allora si parte!!!»


Progetto Vigna Leo: una “continuativa” targata Gambero

Con questo ipotetico dialogo con un bimbo molto curioso presentiamo il Progetto Vigna Leo che, in questa epoca contraddistinta dalle mille “iniziative”, è a tutti gli effetti invece una “continuativa” che durerà negli anni, continuando appunto a richiedere i tre elementi di cui il bimbo chiede conferma: tempo, impegno e fatica.

Visione e obiettivo

La visione di questo progetto è quella di mettere a dimora una pianta con un particolare significato storico-culturale per stimolare un poetico ritorno a quello che in passato era il nostro paesaggio agricolo.

L’obiettivo è la realizzazione di un piccolo vigneto d’eccellenza, in scala con lo sforzo che come associazione possiamo sopportare: due filari da circa 6 metri l’uno per un totale di una decina di piante, ma corredati via via da tutti gli elementi accessori volti a rendere l’area anche una piccola “palestra didattica”:

  • per bambini (es: per far conoscere la vite, far sperimentare la vendemmia, provare a pigiare e produrre il vino – in piccolissima scala e per esperimento didattico, …)
  • per adulti, organizzando momenti di spiegazione sugli interventi di gestione della vite (es: come si fa la potatura?) con chi vuole impararne i segreti
  • per tutta la popolazione, che potrà visitare un’area comunale riqualificata e resa “produttiva” 

La visione del progetto potrà poi concretizzarsi se il progetto “Vigna Leo” diventa lo spunto perché qualcuno lo prenda ad esempio e lo porti ad una scala superiore (avviando un vigneto produttivo).

Dove come e quando

A Capiago Intimiano, naturalmente, in un’area comunale davvero centrale (per quanto poco nota): dietro l’edificio del Municipio, in via Vigna – guarda caso.

Le operazioni di preparazione terreno e messa a dimora delle viti sono previste nel corso del 2021… la promessa che il bimbo curioso ha strappato al papà – assaggiare il vino di Vigna Leo – potrà essere onorata (se tutto va bene) tra 2/3 anni.

Tutte le attività sono svolte in forma di volontariato dai soci e simpatizzanti dell’associazione “Il Gambero”, per perseguire gli obiettivi espressi sopra, senza alcuna intenzione di avviare un vitigno produttivo in senso stretto.

Referente interno del progetto: Alessandro Poletti.


«Ma… una curiosità: perché si chiama Vigna Leo?»

«Semplice: perché l’idea grezza da cui partire l’ha avuta il Leo, e allora abbiamo deciso di intitolargli il vigneto.»


Tutti gli aggiornamenti sul Progetto Vigna Leo

/ Vigna Leo

Protezione contro la grandine

Protenzione contro la grandine a Vigna Leo
Altro lavoretto fondamentale per la salvaguardia del vigneto: la protezione anti grandine. Noi abbiamo rubato un trucco visto in altre ...
Leggi Tutto
/ Vigna Leo

Primi lavori di manutenzione ordinaria

Vigna Leo: taglio prato e rivetta con decespugliatore
«Ehi! Guarda che non è mica un apparecchio che accendi e spegni... non è che si possa fare con uno ...
Leggi Tutto
/ Vigna Leo

Epoca di germogliamento: precoce

Primi germogli sulle barbatelle di Vigna Leo
La "scheda tecnica" della varietà di barbatelle diceva proprio così: germogliamento precoce. Non pensavamo tanto! Davvero pochi giorni dopo la ...
Leggi Tutto
/ Vigna Leo

Messa a dimora barbatelle… sotto l’acqua!

Messa a dimora Vigna Leo
Il grande giorno è arrivato! Abbiamo deciso di organizzare nella stessa mattinata la messa a dimora dei pali di testata ...
Leggi Tutto
/ Vigna Leo

Preparazione terreno per vigneto

Vigna Leo: lavori in corso - preparazione del terreno
Abbiamo promesso di realizzare un vigneto fatto bene, e partiamo subito fortissimi, e ci chiediamo quindi come si prepari il ...
Leggi Tutto
/ Vigna Leo

Su questo terreno sorgerà un (piccolo) vigneto

Terreno vigneto in via vigna a Capiago Intimiano
Riconoscete il terreno nell'immagine? Quei gradoni, conformazione tipica di molte zone del territorio del nostro comune di Capiago Intimiano, si ...
Leggi Tutto